Cervo Hotel, Costa Smeralda Resort

Costa Smeralda, Porto Cervo 07020 Italia
+39 0789 931111

Dintorni


Le sbalorditive formazioni rocciose, trasformate in sculture dall'erosione del maestrale, sono una caratteristica della bellezza unica di questa zona, così come il profumo dell'alloro, dell'oleandro e del ginepro portati dalla brezza marina. La costa serpeggiante forma piccole cale nascoste di acqua blu, perfette per nuotare e fare snorkeling o immersioni subacquee. Ma racchiude anche piccoli paesini da scoprire, insieme a monumenti e siti archeologici.

Cosa fare nelle vicinanze


La Maddalena
Dal 1994, questo arcipelago composto da sette isole maggiori rientra fra i siti patrimonio dell’Unesco. Trascorrete un’intera giornata alla scoperta della bellezza selvaggia delle spiagge e delle insenature accessibili unicamente in barca, tuffatevi nelle acque cristalline per osservare centinaia di pesci che vi guizzano attorno, per terminare godendo un magico tramonto dai colori mozzafiato che ricordano le spiagge tropicali.
Arzachena
Arzachena è una cittadina della Costa Smeralda che vanta 88 chilometri di costa, punteggiata da numerose baie e insenature caratteristiche del celebre mare della Sardegna. A parte l’incredibile mare, anche le zone naturali che circondano la cittadina offrono magnifici paesaggi di grande fascino. Ad esempio, gli stagni di Saloni danno la possibilità di ammirare la fauna di questa splendida area, fra cui spiccano varie specie di uccelli palustri.
Stella Maris
La chiesa fu progettata negli anni sessanta dal famoso architetto Busiri Vici. All’interno di questo luogo sacro è possibile osservare preziosi capolavori. Fra le varie opere d’arte spiccano le porte in bronzo di Luciano Minguzzi, l’inestimabile organo a canne dei De Martino e due antichi crocifissi tedeschi. Anche l’esterno è pieno di sorprese, una delle quali è la splendida vista di Porto Cervo.
Gola di Su Gorroppu
Uno dei luoghi di interesse storico della Sardegna. La leggenda narra della presenza di un magico lembo di terra che regala lunga vita a chi vi cammina sopra. Nessuno sa dove si trovi questo misterioso territorio, ma la regione dell’Ogliastra offre comunque uno dei canyon più profondi in Europa.
Golfo Aranci
Da un’altezza di 344 metri, 200 dei quali si affacciano sul mare, è possibile raggiungere a piedi il promontorio passando attraverso la deliziosa Cala Moresca, oppure via mare lungo l’incantevole costa di Cala Greca. Il promontorio roccioso di Capo Figari è uno dei luoghi che fanno della Sardegna un’isola stupefacente.
Isole di Li Nibani
Queste isole deserte a sud-est di Porto Cervo fanno parte di un importante parco internazionale; la baia di Porto Li Nibani offre insenature a cui ben pochi arrivano, consentendovi di godere di relax e solitudine ammirando nel contempo l’incredibile vista. Agli atleti, il Monte Zoppu offre un’affascinante veduta sulla Costa Smeralda.
Panoramica di Micalosu
Un pomeriggio trascorso sulla strada accompagnati dal profumo delle ginestre sarà qualcosa di memorabile. Perché non trascorrere un piacevole pomeriggio al volante esplorando in auto la strada panoramica che collega Arzachena alla costa di Cannigione – La Conia attraverso l’altura di Micalosu? Questa strada offre una prospettiva incommensurabile del Golfo di Arzachena e delle isole della Maddalena.
Nuraghi
Ad Arzachena, che si trova a pochi chilometri dall’hotel, è possibile visitare uno dei principali siti nuragici della Sardegna. Scoprite le tradizionali strutture in pietra della civiltà nuragica risalenti al 1800 a.C. Sul territorio della Sardegna sono sparsi circa 7.000 nuraghi, in alcuni casi particolarmente complessi, che dal 1997 sono stati riconosciuti come patrimonio mondiale dall’Unesco.
Porto Cervo
Ogni anno, migliaia di yacht e barche a vela decidono di ormeggiare in questa baia al solo scopo di trascorrere momenti di divertimento nella famosa "Piazzetta delle Chiacchiere." Piccole stradine vi guideranno tra gli edifici tipici della Costa Smeralda. Il borgo di Arzachena deve il suo nome alla conformazione geografica che ricorda la forma della testa di un cervo.
Porto Rotondo
Questa frazione di Olbia offre alcune delle migliori spiagge della Costa Smeralda, come la Spiaggia dei Sassi, Punta Volpe e la Spiaggia Ira, con la sabbia simile a quella delle isole tropicali. Porto Rotondo è famosa per la vita notturna e i bar: lasciatevi tentare da un cocktail nella piazzetta principale!
Fungo di Arzachena
La storia racconta che, nei tempi preistorici, i primi abitanti del posto si rifugiarono sotto questa roccia, che all’epoca dei Romani veniva denominata Turubulus Maior (fungo grande). Secoli di pioggia e vento sono riusciti a modellare questo masso dandogli la forma di un fungo, fino a farlo diventare il simbolo di Arzachena.
Rally della Costa Smeralda
Dal 2004, famosi piloti di tutto il mondo si ritrovano qui nel periodo che va dalla fine di maggio all’inizio di giugno per darsi sfida sulle strade sterrate e tortuose del percorso italiano del Campionato Mondiale. L’evento si svolge sulle strade attorno alle montagne di Porto Cervo e nella zona della Gallura.
Vista aerea
back to top